lunedì 1 ottobre 2012

Se non ora, quando? Mai

Cena da amici. Conosco pochissime persone e per la prima mezz'ora decido di starmene muta, in ascolto e osservazione.

La scelta non è difficile: sono tutte persone piacevoli, intelligenti e con diverse cose da dire. Sto bene. In particolare, adocchio una persona: mi piace.
Particolare, brillante, assertiva, per nulla banale nelle cose che dice e in come le dice: sì, decisamente mi piace. Una donna. 
La premessa è doverosa: io sono una dagli "innamoramenti" facili e veloci. Se mi piace un umano lo idealizzo, ne ridisegno i contorni, lo coloro per renderlo ancora più bello. Alla fine, ça va sans dire, è un disastro.

Ma torniamo alla cena.